"> "> " content="">
23 Ottobre 2017
[]
percorso: Home

Storia

CHI SIAMO
L´Athletic Club Liberi, sorta nel maggio 2013 dalla fusione tra l´Athletic Club Genova e i Liberi Sestresi 1989, è una delle più importanti realtà nel panorama del calcio dilettantistico genovese. Svolge attività a tutti i livelli, dalla Prima Squadra, che milita nel Campionato Regionale di Promozione, alla Scuola Calcio che si rivolge a bambini di cinque/sei anni.
L´attività giovanile, vero fiore all´occhiello della società, impegna oggi circa 400 atleti divisi in oltre venti squadre maschili e tre squadre femminili.
Nello svolgimento di una così imponente attività, la società si avvale del supporto di due società ‘satelliti´ che svolgono attività con i più piccoli e che rispondono al nome di ‘Scuola Calcio Albaro´ e ‘Scuola Calcio G.Mora´, marchi storici del calcio genovese, da cui negli anni hanno spiccato il volo verso carriere professionistiche noti campioni.
Un´attività così intensa non può prescindere dalla disponibilità degli impianti: l´Athletic Club ne utilizza tre: il ‘Monsignor Sanguineti´, campo a 11 in via dei Ciclamini a Genova Quarto, ‘Albarello´ (gestito dalla Scuola Calcio Albaro), campo a sette in viale Gambaro a Genova Albaro, ‘G.Mora´ (gestito dalla Scuola Calcio G.Mora), campo a sette in via Prasca, a Genova Quarto. Tutti i campi sono in erba sintetica fornita dalla Italgreen, azienda leader nel settore.
E i risultati sportivi premiano l´impegno della società, che ogni anno coglie lusinghieri successi nei settori Juniores, Allievi e Giovanissimi, con costante partecipazione alle fasi finali regionali che hanno portato, nell´ultimo decennio, titoli regionali assoluti nelle categorie Allievi, Giovanissimi e Juniores
Ma l´Athletic, oltre che essere all´avanguardia nell´offerta del ‘prodotto calcio´ ai ragazzi che vogliono accostarsi a questa meravigliosa disciplina, è anche da alcuni anni attivamente impegnata nell´organizzazione di Tornei di assoluto valore tecnico, valga per tutti il Torneo Football Domani, organizzato per molti anni fino al 2012, riservato alla categoria Esordienti, che ha visto la partecipazione delle più prestigiose squadre professionistiche italiane con l´adesione di importanti società straniere.
Dal 2012, poi, nei mesi di maggio e giugno, viene organizzata la Coppa Grondona, manifestazione che raccoglie la partecipazione delle migliori squadre della provincia di Genova nelle categorie Pulcini e Allievi. Si tratta di un torneo che vede la partecipazione di quasi 2000 giovani calciatori che si alternano sul campo di via dei Ciclamini, dando vita a sfide tiratissime per la conquista di un trofeo che è già diventato un classico per i giovani calciatori genovesi.
E che dire del Minitrofeo Albaro, giunto ormai alla trentaseiesima edizione, riservato ai piccolissimi al primo anno di attività che merita sempre un posto particolare nei ricordi di chi, ormai adulto, vuole ripercorre tutte le tappe della sua vita sportiva. E´ proprio a causa di quelle sfide gioiose e infuocate che il campetto di Piazza Leopardi, dove il Minitrofeo si disputava, ha meritato l´appellativo ‘irriguardoso´ di Maracanà.
Perchè in fondo, per quei campioncini in erba, l´emozione di scendere su quel minicampo non doveva essere tanto diversa di quella che i campioni veri provano calcando l´originale…
ATHLETIC CLUB LIBERI

L´Athletic Club Genova


L´Athletic Club Pio X nasce nel 1968 per iniziativa di un gruppo di imprenditori genovesi chiamati a raccolta da un parroco lungimirante, Don Gianni Tacchino, che preferì realizzare nei locali sottostanti la chiesa di via San Pio X una palestra anziché il tradizionale cinema parrocchiale, capendo che lo sport poteva essere un momento di aggregazione fondamentale nella formazione dei giovani. E attorno alla squadra di basket che in quella palestra disputava le proprie gare nacque una società ambiziosa che estese ben presto il suo interesse ad altre discipline sportive tra cui il calcio. Dieci anni dopo l´Athletic Basket e l´Athletic Calcio divennero due realtà distinte e indipendenti, e di fatto terminò l´avventura della polisportiva che aveva raggiunto comunque importanti risultati a livello nazionale non solo con il basket, giunto alla A1, ma anche con il ju-jitsu, il tennis tavolo e il tiro con l´arco, con atleti arrivati alla maglia azzurra.
L´Athletic Calcio ripartì dalla Terza Categoria, risalendo rapidamente fino in Prima. Siamo nel 1983 e da qualche anno un´altra società, nello stesso quartiere di Albaro, a poche centinaia di metri di distanza, ha iniziato a crescere attorno a un piccolo campo da calcio, accanto a un´altra chiesa, quella di San Francesco di Albaro. E´ dal 1972 che l´Unione Sportiva Albaro, nata grazie all´entusiasmo e alla buona volontà di un gruppo di genitori desiderosi di veder crescere i propri figli in un ambiente pulito, sta ottenendo risultati sempre più lusinghieri nelle categorie giovanili, tanto da essere già considerata nell´elite del calcio giovanile cittadino. Era inevitabile che, superato il campanilismo dei primi tempi, le due società dovessero avvicinarsi, condividendo, oltre che il territorio di pertinenza, anche gli ideali sportivi. Dal 1984, perciò, la storia diventa comune ed è la storia di una società che è costantemente cresciuta, giungendo con la Prima Squadra a piazzarsi stabilmente nel Campionato di Promozione e sfornando dal Settore Giovanile tanti piccoli talenti, alcuni dei quali si sono distinti al punto da giungere tra i professionisti. Tra gli altri Foiadelli, Gambaro, Melchiorri, De Giorgis, Mignani, Speranza, Grosso, Picasso, Roselli e, in tempi più recenti, Argeri.
Ma al di là dei successi sportivi la vera forza della società è avere mantenuto il principio che ispirò la nascita delle due società ‘madri´, volute dai loro fondatori, i figli di alcuni dei quali ancora siedono nel Consiglio Direttivo : promuovere la crescita dei giovani attraverso la sana e leale competizione sportiva per essere pronti ad affrontare meglio le sfide della vita.

I Liberi Sestresi 1989

I Liberi Sestresi nascono intorno agli anni ´30 quando un gruppo di dirigenti e giocatori decidono di lasciare la Sestrese e di fondare una propria società.
Infatti l´origine è confermata dalla presenza della stella verde che ancora l´anno scorso era presente sia sulle maglie dei Liberi sia su quelle della Sestrese.
Tra i fondatori della società ci fu quel Germano Guano che la diresse per molti anni.
Sarebbe difficile e lungo raccontare la storia nei suoi vari passaggi ma per chi fosse interessato rimandiamo alla lettura di “Liberi Sestresi, storia di una grande famiglia” libro scritto da Stefano Sommariva ricco di informazioni e foto d´epoca.
E arriviamo al 1999 quando la squadra aziendale dell´ABB, nata nel 1989, entra nei Campionati FIGC fondendosi proprio con i Liberi Sestresi e partecipando al campionato di Terza Categoria con il nome ABB Liberi Sestresi con la presidenza di Salvatore Bellanti.
Nel 2011 c´è un passaggio di mano: Bellanti per motivi lavorativi è spesso fuori Genova e così diventa Vice Presidente lasciando il timone a Luciano Ricci che, recuperato il nobile nome “Liberi Sestresi” porterà in due anni i “Reds” in Promozione.

I nostri Media

Generici
[]
[ continua ]
Generici
[]
[ continua ]
[]
[ continua ]
[]
[ continua ]
Generici
[]
[ continua ]

Partner

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
L´Athletic augura buon compleanno a:
[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]